CORONAVIRUS: cosa stiamo facendo

La farmacia è il primo presidio sanitario, il luogo in cui entrano ogni giorno centinaia di persone alla ricerca di consigli per tanti tipi di problemi, piccoli e grandi, affidandosi alla scienza e coscienza del farmacista. In questi giorni di emergenza, per non congestionare gli ambulatori dei medici di base o i punti di distribuzione ospedaliera, e garantire l'incolumità di tutti, le farmacie hanno potenziato alcuni servizi, in particolare l'erogazione dei farmaci del Servizio Sanitario Nazionale, permettendo al cittadino di spostarsi il meno possibile.

Per questo motivo la farmacia deve essere ancora più sicura, e con questo proposito la nostra azienda Forlifarma si è attivata sin dall'esordio dell'emergenza.

Il personale è stato dotato di tutti i dispositivi di protezione individuale necessari: mascherine, guanti e visiere protettive.

Sono state installate barriere in plexiglass sui banchi di vendita e sono state posizionati erogatori di gel disinfettante mani all'ingresso di ogni farmacia.

Attualmente, inoltre, tutte le farmacie sono sanificate da ditte qualificate almeno due volte al giorno.

Per i nostri clienti, inoltre abbiamo provveduto e stiamo provvedendo a reperire mascherine, guanti e gel mani: purtroppo ci arrivano in piccole quantità, dato l'aumento della richiesta; i nostri direttori contattano giornalmente svariati fornitori per cercare di accontentare tutte le richieste a prezzi modici.

Nel nostro piccolo, inoltre, abbiamo provveduto a donare al reparto di rianimazione dell'ospedale Morgagni 400 mascherine chirurgiche, donazione molto gradita dal momento che anche nei luoghi dove si combatte in prima linea mancano i DPI. Pochi giorni fa abbiamo provveduto a donare alcuni prodotti, tra cui guanti, gel disinfettante mani e shampoo antibatterici, anche alla sezione femminile del carcere di Forlì, luogo in cui le persone sono costrette a lavorare, o a vivere, a stretto contatto.

Inoltre, ricordiamo nuovamente che ogni farmacia ha un proprio numero Whatsapp al quale fare riferimento per ordinare i prodotti e/o inviare i codici delle ricette e che è partita, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana, il servizio di consegna a domicilio.


Siamo certi che, con la collaborazione e il buon senso di tutti, possiamo vincere questa grande battaglia.